Calendario Eventi

Dicembre 2017
L M M G V S D
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Ultimi Eventi

Nessun evento

Gli altri canali di SanSevereSi.com

facebook   twitter  youtube

 
LIBRERIA ORSA MINORE: 'ANDREA PAZIENZA E L'ARTE DEL FUGGIASCO' PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Condividi

Venerdì 29 settembre 2017, alle ore 19.00, nel cortile di PALAZZO RICCIARDELLI in Via Soccorso 123 a San Severo, la LIBRERIA ORSA MINORE e PRESIDI DEL LIBRO organizzano la presentazione del libro del prof. Stefano Cristante "ANDREA PAZIENZA E L’ARTE DEL FUGGIASCO. La sovversione della letteratura grafica di un genio del Novecento" (Mimesis, 2017). Intervengono: LUCA RAFFAELLI (giornalista, esperto di fumetti e animazione), ANTONELLO VIGLIAROLI operatore culturale di 'SPLASH! Archivio Andrea Pazienza' sezione del MAT Museo dell'Alto Tavoliere.

cristante1

Era il 1977 quando Le straordinarie avventure di Pentothal, la leggendaria opera prima firmata da Andrea Pazienza, fece irruzione sulla scena del fumetto italiano rivoluzionandolo per sempre. Pubblicato a puntate su “alter alter”, Pentothal fu il diario-manifesto, la “confessione” in chiave onirica del ’77 bolognese, una pagina cruciale per quella generazione che progressivamente si allontanò dagli ambienti della sinistra istituzionale per trovare nuove forme di espressione e di contestazione. Pazienza, all’epoca appena ventunenne, fu allo stesso tempo membro attivo e riferimento artistico di questa nuova ondata irriverente, provocatoria, scorretta, incredibilmente viva. Per celebrare i quarant’anni di Pentothal, Stefano Cristante, già autore dell’apprezzato Corto Maltese e la poetica dello straniero (Mimesis, 2016), analizza da un punto di vista sociologico i personaggi più amati usciti dalla penna del disegnatore – da Zanardi a Francesco Stella, da Pertini a Pompeo – allo scopo di mettere in rapporto la carriera di Paz con i collettivi e le avanguardie artistiche del suo tempo. Senza mai scadere nello stereotipo dell’artista “genio e sregolatezza”, Cristante approfondisce le molteplici e affascinanti implicazioni della narrativa a fumetti di Pazienza, ponendo l’accento sia sull’originalità del tratto, in grado di conciliare pop art e pittura classica, Moebius e Fremura, sia sulla sua capacità di scrittore, sempre sorprendente e tutt’altro che naïf.

Stefano Cristante insegna Sociologia della comunicazione presso l’Università del Salento. È direttore della rivista internazionale “H-ermes, Journal of Communication”. Tra le sue pubblicazioni recenti: Comunicazione (è) politica (2009), Prima dei mass media (2011), La parte cattiva dell’Italia (con Valentina Cremonesini, 2015). Nel 2016 ha pubblicato Corto Maltese e la poetica dello straniero, volume che ha incontrato l’interesse di Radio Tre, “Corriere della Sera”, “il manifesto”, “MicroMega” e di numerose altre testate.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Pagina Facebook

Validato XHTML & CSS | WebMaster & Design Fabio Tota | Copyright © 2009 by www.sanseveresi.com